Il guerrigliero: un riformatore sociale – Ernesto Che Guevara

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Abbiamo già definito il guerrigliero come come un uomo che fa sua l’ansia di liberazione del popolo e che, consumati i mezzi pacifici per conseguirla, dà inizio alla lotta, si trasforma nell’avanguardia armata della popolazione combattente.
All’inizio della lotta, lo fa con l’intenzione di distruggere un ordine ingiusto e pertanto, più o meno velatamente, con l’intenzione di porre qualcosa di nuovo al posto del vecchio.

Abbiamo detto anche che, perlomeno nelle attuali condizioni dell’America, e di quasi tutti i paesi poco sviluppati economicamente, i luoghi che offrono condizioni ideali per la lotta sono luoghi rurali, per cui la base delle rivendicazioni sociali che il guerrigliero solleverà sarà un cambiamento della struttura della proprietà agricola. Continua a leggere

Annunci