DIRITTO ALL’ AGIATEZZA – non solo diritto al lavoro – Kropotkin (1892)

IL DIRITTO ALL’AGIATEZZA

non solo il diritto al lavoro

da “La conquista del Pane” (1892) Kropotkin

Noi siamo ricchi, infinitamente più ricchi di quel che non si pensi. Ricchi per quel che già possediamo; ancor più ricchi con quel che possiamo produrre cogli attuali meccanismi; infinitamente più ricchi per quel che potremmo ottenere dal nostro suolo, dalle nostre manifatture, dalla nostra scienza e dal nostro sapere tecnico, se tutto ciò fosse applicato a procurare il benessere universale.
Noi siamo ricchi nelle società civilizzate.

Perchè dunque dintorno a noi questa miseria?
Perchè questo penoso lavoro delle masse, sino all’abbruttimento?
Perchè questa incertezza del domani, anche per i lavoratori meglio retribuiti, in mezzo a tante ricchezze tramandateci in eredità dal passato, e malgrado i grandi e potenti mezzi di produzione che darebbero l’agiatezza a tutti, in compenso di poche ore di lavoro giornaliero? Continua a leggere